DAL CONSIGLIO COMUNALE - REGISTRAZIONI AUDIO

 

Seduta del 22 marzo 2010

All'inizio del Consiglio Comunale del 22 marzo, è stata consegnata la documentazione relativa al bilancio di previsione 2010, che dovremo approvare entro aprile.Da martedì prossimo, inizieranno le riunioni delle commissioni consigliari convocate per l'analisi e la discussione preliminare; ne riferiremo prossimamente.

Per il resto, la seduta ha riguardato principalmente le modifiche al regolamento di igiene urbana rese necessarie dall'adozione di nuove modalità di raccolta differenziata dei rifiuti domestici, sui cui abbiamo svolto un intervento:

22_03_raccolta_differenziata.

Poi si è discusso un ordine del giorno della maggioranza (che alla fine e dopo modifica è stato approvato dal Consiglio Comunale all'unanimità) relativo al prolungamento del tram 15: opera da tempo attesa e (par di capire) rimessa in forse. E' invece importante che lo spostamento del capolinea in via Guido Rossa venga realizzato: se poi il capolinea venisse attestato in Piazzale Abbiategrasso perché l'utenza preferisce il trasbordo sulla metropolitana, poco male!

22_03_tram_15.

 

Seduta del 15 marzo 2010

Proseguo nella pubblicazione delle registrazioni audio degli interventi nel Consiglio Comunale, iniziando dalla riunione del 15/3/2010, interamente dedicata al "Piano Generale di Sviluppo" della Città di Rozzano: gli altri punti all'ordine del giorno non sono stati trattati.

Il "Piano Generale di Sviluppo" (PGS) è un documento programmatico la cui funzione è (o dovrebbe essere) quella di tradurre in azioni concrete il programma elettorale della coalizione di maggioranza.

La discussione della bozza di PGS licenziata dalla Giunta Comunale ha impegnato il Consiglio Comunale per più di un mese: peccato, però, che il documento fornito ai Consiglieri presentasse una lunga lista di azioni e obiettivi senza alcuna informazione sul reperimento delle risorse necessarie per realizzare quell'ambizioso programma.

Insieme alle opposizioni abbiamo obiettato che non si poteva procedere senza che queste indicazioni venissero fornite; solo con reiterate insistenze, e dopo numerose (e, a questo punto, anche inutili) riunioni delle commissioni consigliari, abbiamo ottenuto una versione aggiornata del documento con qualche dato statistico sulla popolazione, qualche cifra e delle (fumose) "schede di fattibilità".

Evidentemente, dopo tanta iattanza, l'amministrazione ha sentito "puzza di illegittimità" e ha cercato di rimediare in qualche modo: ma come al solito la toppa è peggiore del buco.

Era quindi logico che richiedessimo l'esame del nuovo testo del PGS nelle commissioni, come abbiamo fatto unitamente alle altre forze di opposizione: pur rendendoci conto che, comunque, la Città non può aspettare in eterno, dato che altri importanti appuntamenti, fra cui il bilancio di previsione 2010, sono alle porte.

15_03_procedura

La gestione del dibattito da parte del Presidente del Consiglio è stata a tratti discutibile (tanto che i consiglieri della coalizione Malinverno hanno abbandonato i lavori in segno di protesta) e un po' ondivaga, come abbiamo avuto modo di rilevare:

15_03_emendamenti_valli

Siamo, infine, intervenuti nel merito del documento, i cui contenuti porebbero essere giudicati, in parte, condivisibili; tuttavia abbiamo ritenuto necessario esprimere un voto contrario, perché la logica di fondo cui si ispira il PGS è la stessa delle precedenti amministrazioni: si rimane cioè prigionieri di una spirale perversa, come abbiamo argomentato nel nostro intervento.

15_03_piano_generale_di_sviluppo